Verdure.Ratatuia

Uno dei piatti di verdura più sani e ad alto contenuto di vitamine; più ricco grazie alla varietà di alimenti vegetali utilizzati.

Il metodo di cottura è tale da garantire il massimo potere nutritivo ed un’alta digeribilità.

Le eventuali specifiche indicazioni e controindicazioni hanno attinenza con le caratteristiche dietetiche delle singole verdure.

Verdure. Ratatuia

Dose per 4 persone:

– 2 cipolle di media grossezza

– 2 peperoni di diverso colore

– 3 piccole melanzane

– 4 piccole zucchine


– 2 grossi pomodori maturi ma sodi

– 4 cucchiai d’olio d’oliva

– prezzemolo e basilico tritati

– sale

– pepe, se piace

Verdure.Ratatuia

1. Spellare le cipolle, lavarle, tagliarle a spicchi piuttosto piccoli.

Lavare i peperoni, recidere il gambo, togliere i semi e le nervature interne; tagliarli a pezzi quadrati grossi.

Lavare le zucchine e le melanzane; tagliarle in tronchetti lunghi 2-3 centimetri.

Immergere i pomodori, per 1 minuto scarso, in acqua bollente; pelarli, tagliarli a metà nel senso della larghezza, comprimerli per eliminare semi ed acqua di vegetazione; tagliare ogni metà in quattro spicchi.

2. Riunire in una casseruola, bagnare con 1/2 bicchiere d’acqua, salare, aggiungere l’olio; coprire e far cuocere a fuoco lento per circa 20-30 minuti, mescolando, ogni tanto, e sorvegliando la quantità di liquido, affinché tutto sia ben tenero.

Fuori dal fuoco, cospargere di basilico e prezzemolo tritati.

Servire, preferibilmente freddo, anche come antipasto.

Le verdure si possono cuocere anche a vapore (tener presente che il tempo di cottura sarà circa il doppio).

L’olio, in questo caso, si aggiunge, crudo, a fine cottura, unitamente al trito di prezzemolo e basilico.

Da “Il libro del mangiar sano” di Renzo Lucchesi e Elena Spagnol pubblicato da Oscar Mondadori nel 1978.

Fonte: https://www.gongoff.com

ISCRIVITI AL NOSTRO CORSO DI NATUROPATIA E DIVENTA IL VERO NATUROPATA

Category
Tags

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *