Ratatuia primaverile

Dosi per 4 persone:

4-6 carciofi

1 cespo di lattuga

1 tazza di pisellini teneri sgusciati

1/2 tazza di fave tenere, sgusciate

8 patatine novelle

4 carotine

4 cipollini novelli

sale

olio d’oliva

prezzemolo tritato(facoltativo)

Ratatuia primaverile

1. Nettare i carciofi eliminando le foglie dure e i loro spuntoni, e tagliando le tenere a 3/4 dell’altezza. Dividerli in quarti, eliminare, se c’è, il fieno, gettarli via  in acqua acidulata con sugo di limone perchè non anneriscono. Spuntare e lavare le carote. Tagliarle a quarti nel senso della lunghezza. Nettare i cipollini eliminando le radici e la parte verde; lavarli. Raschiare le patatine, lavarle.

Eliminare le foglie sciupate della lattuga. Tagliare il cespo in quattro, lavare.

Ratatuia primaverile


2. Riunire i legumi in casseruola, unire 1 bicchiere d’acqua, sale; coprire. Cuocere 5 minuti a fuoco vivace, diminuire la fiamma e continuare la cottura a fuoco dolce per una ventina di minuti o finchè tutto è tenero.

3. A cottura, passare le verdure in un piatto e se necessario ridurre a fuoco vivace il fondo di cottura. Versare sui legumi. Condire con olio crudo a piacere; cospargere, se piace, con prezzemolo tritato.

Servire caldo o freddo a piacere.

Si può cuocere a vapore, usando l’apposito filtro. Tener presente che con questo metodo i tempi di cottura vengono all’incirca raddoppiati.

Da “Il libro del mangiar sano” di Renzo Lucchesi e Elena Spagnol pubblicato da Oscar Mondadori nel 1978.

Fonte: https://www.gongoff.com

ISCRIVITI AL NOSTRO CORSO DI NATUROPATIA E DIVENTA IL VERO NATUROPATA

Category
Tags

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *