Leucemia – la medicina naturale di Baba Vanga

Vangelia Pandeva (Baba Vanga) è diventata famosa non solo nei Balcani, ma la sua fama ha raggiunto l’Occidente. Hanno scritto di Baba Vanga americani, inglesi e riviste australiane, mentre sui forum di Internet in tutto il mondo si continua a fare discussioni sulle sue profezie. Lei non solo ha visto il passato e il futuro, ma curava anche molte malattie. Aveva l’abitudine di dire spesso: “per ogni malattia – c’è una pianta.” Oggi molte più persone sono convinte di questa affermazione. Baba Vanga raccontava: “Io non credo di essere una erborista, o di capire tutto alla perfezione, ma queste piante semplicemente mi appaiono da sole. Molto spesso pronuncio nomi di piante a me completamente sconosciute.”


Abbiamo fatto studi profondi su questa donna e vi possiamo confermare che era il vero bene. Il suo unico scopo era di aiutare. Non era contro la medicina convenzionale, ma riteneva che fosse dannoso prendere troppe medicine, perché in questo caso, “chiudono la porta attraverso cui la natura crea un equilibrio nel corpo – le piante.”
Secondo alcuni noti erboristi i suoi consigli per i trattamenti non possono avere alcun effetto, perché la combinazione di erbe da lei usate sono incredibili, ma nonostante tutto le sue ricette hanno riportato risultati molto sorprendenti e veloci. Potrete capire in seguito da soli che le sue ricette sono molto semplici.
Sta a voi crederci o meno, provarci o no. Ci tenevamo a pubblicare le sue ricette perchè chissà …

Leucemia – la medicina naturale di Baba Vanga

La medicina naturale di Baba Vanga

Leucemia(nei bambini ricetta1) bere il succo del frutto di malva.

Leucemia (nei bambini ricetta 2) – Prendere il frutto secco di malva , tagliare in pezzetti e mescolare con il siero di agnello. Berne un cucchiaio due volte al giorno con poca acqua.

Leucemia – Prendere il siero di agnello, che viene allattato solo con il latte materno. Suddividere il siero in 7 sezioni e conservarlo in frigorifero. Sciogliere una parte di siero in un litro di latte di pecora. Bere il latte senza farlo bollire 4 volte al giorno, per un trattamento completo servono circa 7 litri di latte di pecora.

Leucemia (recept2) – far bollire grano, mais, avena, miglio e segale e poi bere.

Lombalgia – il dolore improvviso quando un uomo non riesce ad alzarsi: bagnare il panno in acqua ghiacciata, strizzare e mettere sul punto dolente. Sopra mettere il nailon e indossare un pigiama di cotone invernale. Così passare la notte.

Lividi – bollire mezzo chilo di fagioli bianchi, scolare e mettere sui punti dolenti. Avvolgere con un panno di cotone, e cosi passare la notte.

Fonte:https://www.gongoff.com

ISCRIVITI AL NOSTRO CORSO DI NATUROPATIA E DIVENTA IL VERO NATUROPATA

Category
Tags
No Tag

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *